Trail Degli Invincibili

Un bellissimo Trail attraverso luoghi spettacolari, insoliti, racchiusi da una cerchia di monti dove tra tutti emerge il Cornour, da questa parte quasi inaccessibile!

Il nuovo percorso

Un nuovo Trail in Val Pellice con partenza ed arrivo dal Laghetto Nais di Bobbio Pellice!

Un occasione per conoscere la nostra Valle

Il nostro "Trail degli Invincibili", oltre ad essere un importante momento di sport vuole essere un occasione per conoscere il territorio della Val Pellice, non solo per le sue bellezze paesaggistica ma soprattutto per la sua ricca storia e cultura.

giovedì 14 giugno 2018

DOMENICA 24 GIUGNO A BOBBIO PELLICE IL “TRAIL” A PASSO DI CAMMINO PER TUTTI

LA CAMMINATA DEGLI INVINCIBILI PRESENTA IL TRAIL
L’astronomia dice che il solstizio d’estate arriverà, puntuale, il giorno 21 giugno alle ore 12,07 (fuso orario italiano) e porterà, speruma, anche l’estate meteorologica.
Appena qualche giorno dopo, DOMENICA 24 GIUGNO, il Comitato Organizzatore del TRAIL DEGLI INVINCIBILI propone una originalissima iniziativa: il Trail a passo lento per potere, finalmente, godere di quanto i sentieri del Vallone degli Invincibili sanno raccontarci al di là dell’amato/odiato/famigerato “pacco gara”.
Sarà l’occasione per presentare la terza edizione del Trail degli Invincibili che avrà luogo domenica 30 settembre con partenza ed arrivo nella classica location del Laghetto del Nais di Bobbio Pellice.
Vietato correre, dunque, ma camminata ed osservazione con le esperte guide, ancorché non patentate tali, che quel tracciato hanno individuato, ripulito e riportato all’onore degli escursionisti.
Il programma dice che ci si troverà, domenica 24 gugno, alle ore 8,30 presso il Laghetto Nais di Bobbio Pellice per poi partire, a gruppi in relazione alle andature prescelte (rigorosamente a passo di cammino), alla volta di Barma d’Aut. Previste soste nelle Borgate Meynet e Bessè dove il mitico Ermanno fungerà da novello Cicerone. L’obiettivo finale rimane, come scritto, l’alpeggio di Barma d’Aut dove la famiglia di Ivano Gonnet, architetto “onoris causa” di decine di ristrutturazioni di baite montane, sta realizzando un Agriturismo che affiancherà la sua attività di margaro. In quella località si prenderà visione della vera “Barma”, ovvero una cavità naturale all’interno della quale gli INVINCIBILI valdesi trovarono riparo nel corso dei “secoli bui”.  Con un po’ di attenzione si scoprirà anche il famoso “Pergou dar Mariou” tanto citato quanto sconosciuto ed invisibile!
Il pranzo (rigorosamente al sacco secondo le proprie “fedi” alimentari) segnerà la fine delle ostilità con la parte in salita: un caffè ristoratore offerto dalla famiglia di Ivano Gonnet segnalerà che è giunta l’ora del ritorno a valle su percorso adeguato alle residue forze dei partecipanti alla escursione.
Il rientro al Laghetto Nais è previsto alle ore 17 circa, salvo crescita di funghi che potrebbe comportare giustificati ritardi sulla tabella di marcia: diciamo…orario flessibile!
L’invito è esteso a tutti coloro che amano, a passo di cammino, prendere confidenza con i sentieri ascoltando quanto hanno da raccontare. Da parte del Comitato Organizzatore è stato predisposto un apposito “libretto guida” che servirà da traccia per una domenica davvero speciale!!!
I dati tecnici ci dicono che il dislivello in salita sarà di circa 750 metri e consigliano abbigliamento da escursionismo.
Ultima considerazione: come da tradizione a Bobbio Pellice piove esclusivamente quando fa brutto tempo e, conseguentemente, sole e visibilità sono garantiti. 

mercoledì 13 giugno 2018

A BARGE SI RICORDA DOMENICO BRUNO FRANCO NELLA 6° BARGE – MONTEBRACCO

SABATO 16 GIUGNO – PARTENZA ORE 15,30 – CORSA IN MONTAGNA
Sarà la sesta edizione della “corsa di casa” della Podistica Valle Infernotto e ricorderà Domenico Bruno Franco, esponente di spicco della stessa società sportiva, a dieci anni dalla scomparsa. Sarà anche l’occasione per riprendere, con minore tensione, il discorso dopo l’ubriacatura agonistica del Campionato Italiano di specialità celebrato a Saluzzo domenica 10 Giugno. Peraltro la classica bargese vede nell’albo d’oro il vincitore della competizione saluzzese Bernard Dematteis con il tempo record di 43’42” Nella categoria femminile il record di riferimento rimane quello di Romina Cavallera (Roata Chiusani) salita lassù in 54’31”.
La gara di Corsa in Montagna si svolgerà sul classico percorso di sola salita che, esclusivamente su sentieri e piste forestali, sale dalla Piazzetta della Madonna, ai piedi del Castello inferiore di Barge, alla Croce di Envie misurando 7,7 Km di lunghezza e quasi 1000 metri di dislivello.
Gara competitiva riservata ai tesserati Fidal, Uisp o altri EPS individuata dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera quale prova del Campionato provinciale (Cuneo) di specialità.
Ritrovo alle ore 13,30 sul luogo deputato alle operazioni di partenza; partenza ore 15,30 con arrivo alla Croce di Envie e premiazioni (ore 17,30) alla Locanda della Trappa che offrirà il ricco ristoro finale. Consigliatissima, nel contempo, la visita al complesso abbaziale della Trappa di Montebracco all’interno della quale transiteranno gli atleti nel loro “moto ascendente”.
Iscrizioni aperte fino a Mercoledì sera sul sito Fidal e poi il giorno della gara dalle ore 14.



venerdì 25 maggio 2018

DYNAFIT VERTICAL SUNSETS EMIGRA A CRISSOLO AL COSPETTO DEL MONVISO


DAL ½ KM VERTICALE DI ROURE
AL MONVISO VERTICAL RACE SABATO 2 GIUGNO

Procede a furor di 200 atleti / gara l’avventura del DYNAFIT VERTICAL SUNSETS edizione 2018. Il gioiello ideato da Omar Riccardi e benedetto dalla Uisp ha celebrato ieri, mercoledì 23 maggio, la terza prova a Roure in media Valle Chisone registrando le vittorie di Paolo Bert, in novella maglia Valetudo, davanti a Fabio Bonetto e Nicolò Roppolo. Tra le 32 donne presenti ha prevalso Martina Chialvo su Francesca Bellezza e Jessica Tieni. Degna conclusione finale la cena compresa nella quota di iscrizione magistralmente predisposta dalla organizzazione.
Come una sincope musicale la prossima prova uscirà dallo schema classico dei “mercoledì di fatiche brevi e socializzazione intensa” che caratterizza 8 delle 9 prove del Circuito. In via eccezionale, infatti si faticherà il sabato mattina ed in specifico il 2 giugno, festa della Repubblica. Sarà Crissolo ad accogliere gli scalatori nella 12° edizione del Monviso Vertical Race con la innovativa partenza a cronometro alle ore 9,30. La classicissima, vinta all’esordio nel 2006 dall’”eterno” Paolo Bert, si dovrà misurare anche con la persistente coltre di neve che presidia ancora la parte alta del tracciato e che potrebbe abbreviare la sofferenza degli atleti riducendone il dislivello. La prossima settimana porterà consiglio.
Preiscrizioni entro le ore 16 di Venerdì 1 giugno sul Sito www.verticalsunsets.it e poi sul luogo deputato fino alle ore 9 di sabato 2 giugno.

mercoledì 2 maggio 2018

TERZA EDIZIONE DEL “TRAIL DEGLI INVINCIBILI” : AL VIA LE ISCRIZIONI


 DUE PETTORALI OMAGGIO ESTRATTI TRA I PRIMI VENTI ISCRITTI
La data fissata nei calendari e nella mente degli appassionati delle corse in natura è quella di DOMENICA 30 SETTEMBRE per la partecipazione alla terza edizione del TRAIL DEGLI INVINCIBILI in programma a Bobbio Pellice in alta Valle Pellice.
Le preiscrizioni saranno possibili ad iniziare da LUNEDI’ 30 aprile sul sito www.wedosport.net con una allettante novità: tra i primi venti iscritti saranno estratti a sorte due pettorali omaggio con rimborso diretto da parte della organizzazione il giorno della manifestazione sportiva. Il limite massimo di adesioni è fissato in n. 300 partecipanti.
Sarà la terza edizione di una manifestazione che ha raccolto fin da subito un grande consenso tra gli appassionati e che quest’anno si presenterà con una innovazione sul terreno della solidarietà: il TRAIL DEGLI INVINCIBILI assegnerà, infatti, il “TROFEO SOLIDALE INTERREGIONALE”, allestito in favore di I RUN FOR FIND THE CURE. del quale sarà a breve reso pubblico il regolamento. Una iniziativa che permetterà alla manifestazione di assumere un carattere interregionale e, nel contempo, di promuovere ulteriormente le iniziative solidali della citata Associazione.
Per coloro che vorranno analizzare il tracciato metro dopo metro l’organizzazione ha allestito, per Domenica 24 Giugno, una giornata di escursione guidata sui sentieri degli Invincibili nella quale sarà possibile, a passo di camminata, ammirare tutto ciò che il furore agonistico impedisce di vedere. Seguiranno, su questo argomento, dettagliate informazioni.

venerdì 27 aprile 2018

A VILLAR DI BAGNOLO SABATO 5 MAGGIO RITORNA IL “MAURINO”

UISP - TROFEO DELLE VALLI – 2° PROVA
Trentunesima edizione anche se la manifestazione è nata 32 anni fa, nel 1987, quando perse la vita al canalino Due Dita nel gruppo del Monviso Mauro Maurino che amici e famiglia non hanno dimenticato. Un anno di pausa / riflessione nel 2017 e poi la decisione di riprendere inserendo la manifestazione nel Trofeo delle Valli 2018 insieme alla già celebrata LazArun ed alla futura riedizione della antica Castlus di Torre Pellice (27 Maggio).
Manifestazione sportiva di Corsa in Montagna, quella allestita dal Gruppo Amici di Villar Bagnolo con la consulenza della Podistica Valle Infernotto, entrata oramai nella “storia” della specialità.  Dieci i chilometri e 750 i metri di dislivello da superare calpestando i sentieri che da Villar Bagnolo salgono, via Madonna della Neve, al Faro di Montoso in direzione salita e discesa.
La storia racconta del debutto vittorioso (1987) del compianto Franco Gaidou nella categoria maschile e di Giordan Ivana in quella femminile. Tutti i campioni di specialità hanno lasciato il segno nella frazione bagnolese compreso quel Paolo Bert che guida, dopo la vittoria a Pramollo, la classifica maschile del Trofeo delle Valli.
La pagina più prestigiosa, però, il Memorial Maurino l’ha scritta nel 1993 quando un gruppo di efficientissimi “montanari” allestì la prova unica del Campionato Italiano Fidal di Gran Fondo. Nella ventilata domenica 26 settembre l’Italia della Corsa in Montagna fece visita al piccolo borgo montano e il tracciato determinò la vittoria dei trentini Antonio e Antonella Molinari ed il livello dei partecipanti relegò il miglior piemontese in 14° posizione ed il suo nome era Claudio Galeazzi!
Sul nuovo tracciato si registrano ben 11 vittorie dell’eterno Paolo Bert ma il record del tracciato appartiene ai temibili gemelli varaitini Martin e Bernard Dematteis giunti appaiati al traguardo nel 2009 in 48’01”. Nella gara femminile c’è stata più alternanza nella vittoria ma il record (percorso unificato maschile / femminile) appartiene a Debora Cardone dell’ASD Valli di Lanzo (59’30”).
Appuntamento per il “Circo verde” della Corsa in Montagna SABATO 5 MAGGIO alle ore 13,30 (partenza ore 15) sulla piazza della borgata Villar di Bagnolo P.te. Iscrizioni sul posto con obbligo di presentazione del certificato medico.