Trail Degli Invincibili

Un bellissimo Trail attraverso luoghi spettacolari, insoliti, racchiusi da una cerchia di monti dove tra tutti emerge il Cornour, da questa parte quasi inaccessibile!

Il nuovo percorso

Un nuovo Trail in Val Pellice con partenza ed arrivo dal Laghetto Nais di Bobbio Pellice!

Un occasione per conoscere la nostra Valle

Il nostro "Trail degli Invincibili", oltre ad essere un importante momento di sport vuole essere un occasione per conoscere il territorio della Val Pellice, non solo per le sue bellezze paesaggistica ma soprattutto per la sua ricca storia e cultura.

venerdì 27 luglio 2018

I M P O R T A N T E : DIVIETO DI TRANSITO SUL SENTIERO DEGLI INVINCIBILI!


Con un'ordinanza del 24/07/18 il Comune di Villar Pellice ha ordinato il divieto di transito, anche pedonale, dal giorno 24/07/2018 e sino a revoca della sul sentiero che conduce all’alpeggio di Barma d’Aut come meglio evidenziato dalla segnaletica posizionata in loco.
Questo a causa dell'imponente slavina nel canalone a quota 1350 m circa attraversato dal sentiero. 
Preghiamo pertanto chi volesse provare il percorso di rimandare di qualche giorno in attesa che l'ordinanza venga revocata. 

Scarica qui l'ordinanza.

mercoledì 11 luglio 2018

E’ GIUNTA L’ORA DEL TOUR MONVISO TRAIL


Fino a domenica 5 agosto tariffa agevolata
 Domenica 26 agosto l’evento promosso dal Parco del Monviso
Ancorché caduta abbondante, la neve lascia spazio ai sentieri che circondano il Re di Pietra che, a sua volta, pazientemente attende Domenica 26 agosto per la celebrazione della 6° edizione del Tour Monviso nelle classiche formule Trail, Race e Walk.
Iscrizioni aperte con alcune adesioni “eccellenti” per mettersi alla prova nella più importante gara sportiva delle Alpi occidentali su di un tracciato, il Giro del Monviso, frequentato annualmente da migliaia di escursionisti. Iscrizioni limitate, complessivamente, a 500 pettorali.
Sul Sito www.tourmonvisotrail.it tutte le informazioni tecnico organizzative mentre per le iscrizioni occorre fare riferimento al Sito www.wedosport.net

martedì 10 luglio 2018

IL TRAIL DEGLI INVINCIBILI DIVENTA INTERREGIONALE E SOLIDALE


“TROFEO INTERREGIONALE SOLIDALE I RUN FOR FIND THE CURE”

La terza edizione del Trail degli Invincibili, in programma a Bobbio Pellice domenica 30 Settembre, diverrà Interregionale. Questo grazie alla istituzione del Trofeo Solidale Interregionale promosso, in concorso con I Run For Find The Cure, con l’obiettivo di contribuire al finanziamento delle opere solidaristiche promosse e realizzate dalla Associazione che da anni ha istituito il Corto Circuito Solidale costituendo un ponte di collaborazione tra le migliori manifestazioni di Trail ed i propri progetti solidali. Per il 2018 tutte le forze sono allineate per la costruzione dell'Ambulatorio nella maternità di Djeguila, Mali e del magazzino per lo stoccaggio mais e cereali a Msolwa Ujamaa, Tanzania. 
Il progetto, sul quale sta lavorando il Comitato Organizzatore di pari passo con i rappresentanti della Associazione solidaristica, intende affiancare alla oramai classica manifestazione sportiva una particolare classifica, per somma dei migliori tre tempi realizzati, con premi in denaro da destinare agli scopi sopra illustrati. Le squadre, rappresentanti 5 Regioni, saranno composte da atleti (i così detti “Atletoni” e/o “Atletone”) aderenti a I Run For Find the Cure provenienti dalle realtà extraregionali, oltrechè dall’ospitante Piemonte. Monte premi complessivo del “Trofeo” di 500 € ai quali va aggiunto il valore legato alla ospitalità offerta dal Comitato Organizzatore ai protagonisti del citato Trofeo per un totale potenziale di circa 1500 €.
Sarà l’occasione per fare conoscere le valli valdesi, ed in particolare il Vallone degli Invincibili, in un contesto territoriale più ampio e, nel contempo, fornire una dimostrazione pratica del celebre slogan di Sciutiana memoria: “Si corre ma non si scappa”.

mercoledì 27 giugno 2018

INVINCIBILI ... MA NON IMPERMEABILI !

L’obiettivo era quello di fare conoscere i sentieri teatro, il prossimo 30 settembre, della terza edizione del Trail degli Invincibili e per fare questo il comitato organizzatore dell’evento aveva programmato una cam
minata aperta a tutti. Passo lento e sguardo attento per recepire quanto il Vallone di Subiasco (Villar e Bobbio Pellice) detto, appunto, degli Invincibili, poteva offrire a chi non aveva attenzione solo per il cronometro.
E così domenica 24 Giugno, con partenza ed arrivo presso il laghetto Nais di Bobbio Pellice, circa quaranta coraggiosi hanno sfidato una giornata che dal punto di vista meteorologico non prometteva niente di buono ma tant’è… e chi era mai Indiana Jones? 
La salita ha mantenuto le promesse permettendo di cogliere il meglio di quanto il Vallone sa offrire: dalle borgate del Meynet e Bessè poi su fino ai luoghi illustrati nella relazione contenuta nel libro “Trail degli Invincibili: lo sport incontra la storia” di recente pubblicazione.  Il meteo ha accompagnato l’arrivo a Barma d’Aut, obiettivo e cima Coppi dell’escursione dove i gitanti (di questi tempi a dire “gitani” si rischia l’espulsione) hanno consumato il frugale pasto di mezzogiorno. 
La salita ha, però, riservato un “inedito”: a 1300 metri di quota un imponente slavina rendeva difficoltoso il proseguimento. La perizia della organizzazione aveva provveduto a mettere in sicurezza l’attraversamento del nostrano “Perito Moreno” con “capaci” corde di sicurezza ed il gruppo dei coraggiosi ha potuto superare di slancio l’inatteso ostacolo. 
Il soggiorno presso l’alpeggio di Barma d’Aut ha permesso la visita guidata alla Barma stessa e la “cicerata” di uno degli organizzatori che ha illustrato usi e costumi del luogo non facendo mancare anche qualche “Fake News” tanto per alleggerire il clima; clima che si andava facendo sempre più buio per via delle minacciose nuvole di fantozziana memoria.
Un caffè, gentilmente offerto dalla famiglia Gonnet che gestisce il citato alpeggio ha segnato la fine della pausa (e del bel tempo).
La prosecuzione del viaggio potrebbe essere degna del racconto di un novello Omero oppure essere annoverato tra le offerte, rigorosamente a pagamento, del catalogo di “Avventure nel mondo”: arditi guadi, pendii scivolosi, ortiche e finanche qualche novello rovo hanno caratterizzato il cammino di ritorno al punto che un cane al seguito della allegra (nonostante tutto) comitiva si è ribellato ed ha preferito fingersi disperso pur di non proseguire il cammino! 
A rendere più avventuroso il ritorno si sono aggiunti alcuni copiosi temporali (peraltro previsti) che hanno reso indimenticabile il momento nel quale la “Camminata degli Invincibili” è terminata! 
Però è stato bello, pensavo mentre combattevo, la sera, con unguenti appropriati il prurito delle ortiche non prima di avere trascorso quindici minuti sotto una calda doccia ristoratrice…anche oggi abbiamo vissuto qualcosa da raccontare…o anche no…!
Carlo Degio

Clicca qui e vai all'album fotografico della gita

giovedì 14 giugno 2018

DOMENICA 24 GIUGNO A BOBBIO PELLICE IL “TRAIL” A PASSO DI CAMMINO PER TUTTI

LA CAMMINATA DEGLI INVINCIBILI PRESENTA IL TRAIL
L’astronomia dice che il solstizio d’estate arriverà, puntuale, il giorno 21 giugno alle ore 12,07 (fuso orario italiano) e porterà, speruma, anche l’estate meteorologica.
Appena qualche giorno dopo, DOMENICA 24 GIUGNO, il Comitato Organizzatore del TRAIL DEGLI INVINCIBILI propone una originalissima iniziativa: il Trail a passo lento per potere, finalmente, godere di quanto i sentieri del Vallone degli Invincibili sanno raccontarci al di là dell’amato/odiato/famigerato “pacco gara”.
Sarà l’occasione per presentare la terza edizione del Trail degli Invincibili che avrà luogo domenica 30 settembre con partenza ed arrivo nella classica location del Laghetto del Nais di Bobbio Pellice.
Vietato correre, dunque, ma camminata ed osservazione con le esperte guide, ancorché non patentate tali, che quel tracciato hanno individuato, ripulito e riportato all’onore degli escursionisti.
Il programma dice che ci si troverà, domenica 24 gugno, alle ore 8,30 presso il Laghetto Nais di Bobbio Pellice per poi partire, a gruppi in relazione alle andature prescelte (rigorosamente a passo di cammino), alla volta di Barma d’Aut. Previste soste nelle Borgate Meynet e Bessè dove il mitico Ermanno fungerà da novello Cicerone. L’obiettivo finale rimane, come scritto, l’alpeggio di Barma d’Aut dove la famiglia di Ivano Gonnet, architetto “onoris causa” di decine di ristrutturazioni di baite montane, sta realizzando un Agriturismo che affiancherà la sua attività di margaro. In quella località si prenderà visione della vera “Barma”, ovvero una cavità naturale all’interno della quale gli INVINCIBILI valdesi trovarono riparo nel corso dei “secoli bui”.  Con un po’ di attenzione si scoprirà anche il famoso “Pergou dar Mariou” tanto citato quanto sconosciuto ed invisibile!
Il pranzo (rigorosamente al sacco secondo le proprie “fedi” alimentari) segnerà la fine delle ostilità con la parte in salita: un caffè ristoratore offerto dalla famiglia di Ivano Gonnet segnalerà che è giunta l’ora del ritorno a valle su percorso adeguato alle residue forze dei partecipanti alla escursione.
Il rientro al Laghetto Nais è previsto alle ore 17 circa, salvo crescita di funghi che potrebbe comportare giustificati ritardi sulla tabella di marcia: diciamo…orario flessibile!
L’invito è esteso a tutti coloro che amano, a passo di cammino, prendere confidenza con i sentieri ascoltando quanto hanno da raccontare. Da parte del Comitato Organizzatore è stato predisposto un apposito “libretto guida” che servirà da traccia per una domenica davvero speciale!!!
I dati tecnici ci dicono che il dislivello in salita sarà di circa 750 metri e consigliano abbigliamento da escursionismo.
Ultima considerazione: come da tradizione a Bobbio Pellice piove esclusivamente quando fa brutto tempo e, conseguentemente, sole e visibilità sono garantiti.