Trail Degli Invincibili

Un bellissimo Trail attraverso luoghi spettacolari, insoliti, racchiusi da una cerchia di monti dove tra tutti emerge il Cornour, da questa parte quasi inaccessibile!

Il nuovo percorso

Un nuovo Trail in Val Pellice con partenza ed arrivo dal Laghetto Nais di Bobbio Pellice!

Un occasione per conoscere la nostra Valle

Il nostro "Trail degli Invincibili", oltre ad essere un importante momento di sport vuole essere un occasione per conoscere il territorio della Val Pellice, non solo per le sue bellezze paesaggistica ma soprattutto per la sua ricca storia e cultura.

martedì 12 febbraio 2019

LA VIA DI DAMASCO – DALL’AGONISTA AL PESTATORE DI PATATE



Racconto breve…scemiserio.


Premessa:
Cum petere humanum est, perseverare autem diabolicum. Lo so che può apparire un poco azzardato piegare strumentalmente questo sommo principio, con tanto di opportuna modifica, alla banalità dell’aneddoto che voglio raccontare…
L’oggetto e la morale del racconto riguardano la com-petizione che non è una “petizione comune” ma quel desiderio innato di misurarsi con se stessi e/o con gli altri. Nello sport è, praticamente, il motore principale che ne determina l’esistenza. Nel contempo, se questo principio viene esasperato e protratto oltre un certo limite diviene un ostacolo in relazione al godere dei molteplici aspetti positivi che la pratica dello sport può dare.
Quindi, secondo me, lo sport competitivo ha una sua importante ragione d’essere ma è saggio, passato il momento dell’eccellenza fisica, riposizionarsi sulla pratica sportiva meno impegnativa ma capace di dare grandi emozioni oltre ché agire positivamente sul benessere fisico e mentale.
Il racconto…
La voce impaziente è persino impertinente di Imerio giunse perentoria a riportarmi alla realtà! Lui, dietro di me, scandiva un passo veloce facendo scivolare egregiamente gli sci su quella salita che caratterizzava la fase più impegnativa del tracciato di una anonima gara di sci alpinismo a coppie in Valle d’Aosta. A volte sentivo i suoi attrezzi toccare le code dei miei sci quasi, o senza quasi, a sollecitarne l’andatura.
“Passiamo questa coppia” era il suo pressante invito! La voce mi giunse ovattata nel momento catartico che stavo vivendo… Impegnato nella faticosa salita con lo spirito del perenne agonista impegnato a contemplarsi la punta degli sci per non vedere le asperità del tracciato di gara avevo scorto un’ombra precedermi e, da qualche secondo, avevo alzato lo sguardo verso l’“ostacolo” che mi rallentava, appena un poco, il passo.
Davanti a me, appena due metri davanti a me, la figura slanciata di una atleta impegnata nello sforzo estremo! Di lei apprezzai immediatamente il gesto atletico ma, ahimè, lo sguardo maschile non potè fare a meno di osservare la perfezione di quel corpo contenuto in una professionale (ed esponenziale) tutina appena ombrata da incipienti segni del sudore che, non ostante il freddo, lo sforzo atletico riesce a produrre!!!
Per me fu come la caduta di Saulo sulla via di Damasco!!! Ma allora… se si alza lo sguardo, lo sport può offrire di più che una classifica ed un responso cronometrico! In quel momento mi resi conto di avere salito lo Chaberton in gara per ben 19 volte e di non avere mai visto le torri che ne dominano la cima…pensai di avere percorso i sentieri di molte valli alpine italiane e non solo e di avere visto, sostanzialmente, esclusivamente la punta delle mie scarpe oltreché la partenza e l’arrivo…Capii che tutto, a suo tempo, aveva avuto un senso ma anche che era giunto il momento di “alzare lo sguardo” e vivere lo sport in modo più completo dedicando meno attenzione al cronometro e più al vivere maggiormente altri aspetti ed altre soddisfazioni che la pratica sportiva porta con sé.
“Passiamo questa coppia” era l’invito e così facemmo. L’amico Imerio era impallato da altra visuale, essendo sulle code dei miei sci, e non avrebbe capito un attardarsi in contemplazioni dannose ai fini della classifica finale… però da quel giorno, complice l’incedere dell’età, la pratica dello sport l’ho vissuta in modo più “leggero” ma anche complessivamente più appagante. Talvolta ricado in tentazione e provo ancora a sentirmi “agonista” in senili categorie: il risultato sta nel fulminante giudizio dell’anziana signora… “come corre male! Sembra che pesti delle patate”!
Carlo Degio

sabato 22 dicembre 2018

Auguri di Buone Feste!

Dal Comitato Organizzatore i migliori auguri di un Buon Natale e di un Felice Anno 2019
ricco di tante soddisfazioni sportive e non solo!

martedì 11 dicembre 2018

MUSICA&SPORT VI ATTENDE!

TEATRO DEL FORTE - TORRE PELLICE
DOMENICA 16 DICEMBRE ORE 17
Lo sport è la tradizione di queste valli, vale a dire la Corsa in Montagna coniugata nelle formule Trail, Vertical o Marcia Alpina e la musica…quella sarà prodotta dal nuovissimo “ensemble” OrchestrAperta che proporrà un viaggio tra musica etnica, blues ed altri ritmi che faranno da sfondo alla presentazione del calendario dei principali appuntamenti sportivi della stagione 2019.
Orario, direi, perfetto: la dose mattutina di sport quotidiano (ski alp, MTB o Corsa in natura che sia stata) è oramai alle spalle; il pranzo con suocera è ampiamente concluso e l’eventuale pizza serale è salva! Cosa c’è di meglio da fare in una domenica pomeriggio di metà dicembre “in sul calar del sole” che assistere ad un inusuale appuntamento che prova a fare convivere sport e musica?
Tre Rifugi, per parlare della “corsa” di casa ma poi… Trofeo delle Valli (LazArun, Maurino, Castelluzzo e Colle Bione), Circuito Vertical Sunsets, Trail del Chisone, degli Invincibili, delle Barme, di Pomaretto e di Roure. E poi ancora Tour Monviso Trail, Sky Race Orsiera Rocciavrè, Sbarua Trail, Marcia Alpina del Lago Verde e non mancherà il nuovissimo circuito CP4x4… le date da segnare sul calendario ed altre amenità e… ci sarà anche il tempo per ricordare un amico…
La “location” sarà il comodo Teatro del Forte di Torre Pellice e per una volta gli atleti si accomoderanno su comode poltrone in compagnia degli appassionati di musica per prendere appunti sulle “fatiche” future!

lunedì 26 novembre 2018

e dopo il mercatino ... DOMENICA 16 DICEMBRE – ORE 17 MUSICA&SPORT – TEATRO DEL FORTE - TORRE PELLICE


DOMENICA 16 DICEMBRE – ORE 17 MUSICA&SPORT
- TEATRO DEL FORTE - TORRE PELLICE 
Le passioni sono dure a morire…non si vive di solo sport e neppure di sola musica e allora…ecco un appuntamento che allarga gli orizzonti: Domenica 16 Dicembre alle ore 17 presso il Teatro del Forte di Torre Pellice ORCHESTRAPERTA accompagnerà la sinfonia degli appuntamenti dello sport di montagna in programma per la stagione sportiva 2019: Trofeo delle Valli, LazArun, Castlus, Tre Rifugi Val Pellice, Vertical Sunsets, Trail degli Invincibili, Trail delle Barme, Memorial Maurino, Tour Monviso Trail, Barge Montebracco ed altre amenità per faticare la prossima estate ma per adesso…un pomeriggio in poltrona a progettare nuove sfide sportive. ORCHESTRAPERTA…un progetto di “ensemble orchestrale” che riunisce strumenti a fiato, a corda, a percussione e finache a mantice dove i generi musicali si intrecciano e si integrano in una miscellanea di stili che rappresentano la cifra complessiva di ogni singolo componente di questa simpatica compagnia di musici! E poi…sarà quasi Natale"


domenica 25 novembre 2018

Ricorda la data ... 16 dicembre 2018: MERCATINO DI NATALE AL FELTRIFICIO!

16 dicembre 2018 all'interno del Ecomuseo Feltrificio Crumiére ...

MERCATINO DI NATALE AL FELTRIFICIO!
L’evento si realizzerà nell’area dell’Ecomuseo Feltrificio Crumiére sito in piazza Jervis 1 a Villar Pellice, domenica 16 dicembre dalle ore 9,00 alle 18,30.
Lo scopo dell’associazione La Casa delle Essenze oltre al mercatino, è quella di dare visibilità all’Ecomuseo Feltrificio Crumiére, che nella sua attuale conformazione rappresenta uno dei siti più interessanti della Val Pellice, sia sotto l’aspetto storico che industriale.
Durante lo svolgimento della manifestazione, i volontari dell’Associazione Amici dell’Ecomuseo Crumière, su invito dell’Associazione La casa delle Essenze, proporranno due laboratori inerenti al feltrificio per bambini e adulti, con i seguenti titoli:
• Fiori di feltro per la tavola di Natale dalle 14,00 alle 15,30
• Diamo colore ai nostri pensieri – Lo scacciapensieri – dalle 15,30 alle 17
Per la partecipazione ai laboratori, si dovrà comunicare l’adesione entro giovedì 13 dicembre. La partecipazione ai laboratori prevede un contributo di € 10,00 per ciascun laboratorio, quale rimborso per il materiale.
Dalle 15 alle 17, avremo la visita di Babbo Natale che scenderà dal Laghetto Nais per ritirare le letterine che i bimbi vorranno consegnargli.
All’interno della manifestazione sarà altresì possibile visitare il museo sempre con l’aiuto dei volontari dell’Associazione amici dell’Ecomuseo Crumière, che accompagneranno chi lo desidera alle ore 11,00 e alle ore 15,00, (iniziativa ad offerta libera).
Infine, sarà a disposizione per tutta la giornata uno spazio gioco bimbi controllato e un punto ristoro.